Home Notizie Gli Stati Uniti possono ripristinare l'appartenenza al TPP

Notizie

Gli Stati Uniti possono ripristinare l'appartenenza al TPP

Gli Stati Uniti possono ripristinare l'appartenenza al TPP

Donald Trump ordinò ai suoi assistenti di prendere in considerazione la possibilità che gli Stati Uniti ritornassero al partenariato transpacifico, se i nuovi termini di cooperazione fossero più vantaggiosi per gli Stati Uniti. Lo ha riferito Lindsay Walters, rappresentante della Casa Bianca.

Ha ricordato che il presidente degli Stati Uniti ha mantenuto la sua promessa di ritirare gli Stati Uniti dal TPP, in quanto i termini dell'accordo non erano redditizi per i lavoratori e gli agricoltori americani. Tuttavia, in seguito, ha ripetutamente affermato che gli Stati Uniti sono aperti a un "partenariato sostanzialmente migliore". A tal fine, Trump ha incaricato i suoi consulenti Cadlou e Lighthizer di prendere in considerazione modi per concludere un affare più redditizio.

L'accordo sul partenariato Trans-Pacifico è stato concluso a febbraio 2016 tra 12 paesi della regione Asia-Pacifico: Canada, Messico, Nuova Zelanda, Singapore, Cile, Giappone, Australia, Vietnam, Brunei, Perù, Cile e Stati Uniti. Tuttavia, Donald Trump ha portato gli Stati Uniti fuori dal TTP subito dopo aver assunto la presidenza. A gennaio, l'accordo sul TPP è stato rinegoziato da 11 paesi senza la partecipazione degli Stati Uniti.