Home Biblioteca del trader La liquidità

Biblioteca del trader

La liquidità

La liquidità

La liquidità è l’indicatore economico, che descrive quanto velocemente si può vendere l’attivo a un prezzo più vicino possibile a quello di mercato. Elevata liquidità suggerisce che il prodotto è in forte domanda, e può essere facilmente scambiato per un altro bene (di solito i soldi). Se si considera la liquidità del mercato, si caratterizza per la capacità di assorbire le fluttuazioni dei prezzi, quando c’è il cambiamento della domanda e dell’offerta. Questa capacità dipende dal numero dei partecipanti al mercato, che sono disposti ad effettuare operazioni di acquisto e vendita.

Fattori che influenzano la liquidità del mercato valutario

Mercato di cambio valute è il più liquido al mondo, grazie per diversi motivi:

  • il gran numero di partecipanti al mercato, tra cui le banche principali, enti governativi e società intercontinentali;
  • funzionamento del mercato ventiquattr’ore su ventiquattro;
  • un enorme giro d’affari, che superano più volte il volume degli scambi nelle borse;
  • eccezionalmente elevata liquidità di una valuta.

 

Domanda e offerta sul mercato valutario sono enorme. Ogni partecipante, il venditore o l’acquirente, può soddisfare le loro esigenze in valuta estera in qualche minuti. Grazie a questo, sul mercato finanziario sono mantenuti differenze minime dei prezzi d’acquisto e di vendita monetari.

Da altra parte , la liquidità del mercato valutario è instabile. Essa varia a seconda l’attività di negoziazione di un particolare momento della giornata. Realizzazione massima degli strumenti finanziari sul Forex è di solito osservata durante la sessione di Londra. In questo momento, entrano nel mercato gli operatori che svolgono operazioni con le coppie di valute più popolari — EUR/USD. Liquidità più bassa cade sulla sessione asiatica, a causa della debole attività di mercato in questo periodo. Una situazione simile c’è anche durante le vacanze e nei fine settimana.

Valuta con la massima liquidità

Nel mercato molto liquido il prezzo si muove andantemente, senza salti taglienti. Il gran numero di acquirenti e venditori non consente a crescere fortemente lo spread. Non ci sono cambiamenti drammatici nel flusso di indici. Questo situazione è tipico per le coppie di valute più popolari:

  • EUR/USD è composto di due delle valute mondiali più famosi che sono utilizzati più spesso nei pagamenti internazionali, e costituiscono gli strumenti di creazione delle riserve auree e valutarie in molti paesi.
  • USD/JPY — con questa coppia si effettua circa 10-15% di tutte le transazioni sul mercato valutario. La sua popolarità è dovuta al commercio internazionale attivo, insieme con prodotti altamente competitivi da Giappone, con un valore relativamente basso dello yen.
  • GBR/USD — questa coppia è composta dalle valute nazionali dei paesi, che sono i maggiori centri finanziari del mondo.

 

Non è affatto sorprendente che il dollaro USA fa parte di ciascuna della coppia valutaria più liquida. Esso rappresenta circa il 75% degli affari mondiali. Dal momento, che il commercio internazionale tutti i giorni ha bisogno del scambio di enormi quantità valutari, la domanda e l’offerta del dollaro USA è sempre al livello più alto.

Liquidità e volatilità

L’elevata liquidità del mercato non sempre significa la sua elevata volatilità, ma piuttosto il contrario. Quest’ultimo fenomeno è soppresso, se sul mercato vi è una grande domanda e offerta di una determinata valuta. Questa situazione è tipica per il mercato molto liquido.

Con scarsa liquidità nel mercato ci sono più movimenti caotici. Qualsiasi notizia importante può causare un picco della volatilità, con un conseguente crescente divario tra il prezzo di vendita e di acquisto della valuta (spread). In tali circostanze è molto difficile prevedere il movimento dei prezzi. Di conseguenza, i trader hanno problemi per prendere la decisione sulle transazioni commerciali. Inoltre, i picchi di prezzo taglienti hanno un impatto negativo sulla velocità di esecuzione di oggetti di grandi volumi — a bassa liquidità non è sempre possibile trovare una quantità sufficiente di fondi per il valore dichiarato.

L’elevata liquidità del mercato indica, che i giocatori possono non avere paura di salti di prezzo taglienti. Questo mercato è più adatto per l’analisi tecnica, che quello con liquidità bassa. Inoltre, mentre c’è un gran numero di acquirenti e venditori, uno di loro, anche il più grande, non può avere un impatto significativo sui movimenti dei prezzi. Così, evidentemente il mercato altamente liquido ha vantaggio di quello con liquidità bassa.